I migliori rimedi naturali in caso di influenza

Home E Quando usarlo E Influenza E I migliori rimedi naturali in caso di influenza

I migliori rimedi naturali in caso di influenza

L’influenza porta con sé fastidiosi sintomi: possiamo lenirli con rimedi naturali che aiutano anche ad accelerare la guarigione.

Come si prende l’influenza

L’influenza è una malattia respiratoria infettiva causata da un virus; può coinvolgere naso, gola e polmoni. I virus influenzali nell’uomo sono di due tipi (A e B) e sono in continua trasformazione. Per questa ragione, ogni anno l’influenza colpisce gran parte della popolazione mondiale, costringendola a rimanere a letto.

Il virus dell’influenza viene generalmente trasmesso:

  • da persona a persona, prevalentemente per via aerea, attraverso le goccioline di saliva che contengono il virus e che vengono diffuse nell’aria tossendo, starnutendo o semplicemente parlando;
  • in maniera indiretta, attraverso il contatto con superfici e oggetti contaminati dal virus, che penetra poi nelle mucose attraverso il contatto con occhi, naso e bocca.

I sintomi principali dell’influenza

Questo disturbo si contraddistingue per il repentino manifestarsi dei sintomi generali e respiratori.

I tipici sintomi dell’influenza sono:

Generalmente l’influenza ha un decorso di 5-7 giorni, trascorsi i quali tende a regredire spontaneamente.

Rimedi naturali per contrastare i sintomi dell’influenza

In caso di malanni stagionali, si può ricorrere a dei rimedi naturali contro l’influenza, ma anche un’integrazione alla cura in corso. Vediamone alcuni.

Suffumigi

Utilizzati in caso di tosse e congestione nasale, i suffumigi sono uno tra i rimedi più efficaci contro l’influenza. Gli ingredienti necessari sono pochi: una pentola dove mettere l’acqua, un asciugamano e bicarbonato di sodio. Una volta che l’acqua raggiunge il bollore, basterà sciogliere qualche cucchiaio di bicarbonato nella pentola, sopra la quale si metterà la testa coperta da un asciugamano in modo tale da non disperdere il vapore. In alternativa al bicarbonato, si possono utilizzare anche oli essenziali o erbe medicinali. Tramite la respirazione, se ne inalano tutte le proprietà benefiche.

Miele

Il miele è utile in caso di mal di gola e tosse.

Limone

Vitamina C e potassio sono i nutrienti principali di questo agrume.

Zenzero

Spezia dall’aroma e sapore inconfondibile, lo zenzero è molto più di una semplice radice; si può gustare preparando una bella tisana calda, il cui calore donerà sicuramente una sensazione di benessere immediato.

Brodo di pollo

Cosa c’è di meglio di un bel brodo caldo quando si sta male? Una coccola che concediamo al nostro organismo per ritrovare le energie di cui ha bisogno. Infatti, il brodo di pollo contribuisce ad alleviare i sintomi influenzali, in particolar modo il raffreddore. Utilizzato nell’Antico Egitto per contrastare l’influenza, oggi ha assunto un potere benefico reale. Grazie alla tipologia di cottura del brodo di pollo (lenta), tutti i minerali, proteine e vitamine presenti vengono sprigionati all’interno di questo piatto. Inoltre, grazie al calore, aiuta a liberare le vie aeree.

Lavaggi nasali

Se il raffreddore diventa insopportabile, un buon metodo è quello di effettuare dei lavaggi nasali. Consistono nell’introduzione nelle narici di una soluzione di acqua e sale che fluidifica le secrezioni in eccesso, lasciando un ambiente umido che dona sollievo.

Tisane

Le tisane a base di erbe sono un rimedio efficace in caso di sintomi influenzali. Sono un vero toccasana da gustare in ogni momento della giornata. Ecco alcune idee:

  • tisana alla cannella: la cannella è un antiossidante;
  • tisana all’eucalipto: con proprietà balsamiche, è uno dei rimedi più efficaci per il naso chiuso;
  • tisana all’echinacea: pianta dalle proprietà di supporto al sistema immunitario, utile per contrastare tosse e raffreddore;
  • tisana alla malva: grazie alle proprietà lenitive dona sollievo immediato alla gola creando una patina emolliente.

Rimedi naturali semplici contro l’influenza

Esistono dei rimedi contro l’influenza quasi “a costo zero” che possono essere d’aiuto nella guarigione, facendo sì che il nostro organismo ritrovi le energie. Sono costituiti soprattutto da buone abitudini:

  • Riposo: è la miglior medicina che il nostro organismo ci offre, nonché una condizione fondamentale per la guarigione. La risposta immunitaria, infatti, ha bisogno di un dispendio energetico non indifferente per combattere gli agenti patogeni.
  • Idratazione: una corretta idratazione è di fondamentale importanza, poiché una temperatura corporea elevata provoca sudorazione e perdita di liquidi e sali minerali. L’acqua è la bevanda perfetta perché è in grado di reintegrare all’interno dell’organismo nutrienti come calcio, magnesio e potassio.
  • Alimentazione: una dieta sana ed equilibrata può fare la differenza nella guarigione e decorso dell’influenza. Gli alimenti che non dovrebbero mai mancare sono la frutta, ricca di vitamina C come kiwi, arance, mandarini, pompelmi; la verdura, preferibilmente cruda o al vapore in moto tale che si preservino i nutrienti; i cereali e legumi, che forniscono energia grazie alla presenza di proteine, ferro e fibre; la carne e il pesce, che forniscono proteine di alto valore biologico.

Un aiuto dagli integratori per superare l’influenza

Se non riusciamo ad apportare i giusti nutrienti al nostro organismo tramite alimentazione, riposo e idratazione, si può optare per l’assunzione di integratori per l’influenza, ricchi di sostanze di cui l’organismo ha bisogno, soprattutto quando è soggetto a periodi di forte stress.

I nutrienti principali, nonché i più importanti, che si trovano all’interno degli integratori sono:

  • vitamina A: contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario e al normale funzionamento delle mucose;
  • vitamina C: vitamina dalle funzioni antiossidanti, contrasta i danni causati dai radicali liberi. Purtroppo non è possibile immagazzinarla nell’organismo. Essendo una vitamina idrosolubile (si scioglie in acqua), l’organismo la elimina facilmente attraverso le urine. Per questo motivo è necessario assumerla regolarmente con l’alimentazione e, se non sufficiente, con gli integratori;
  • vitamina E: è importante per proteggere le cellule dallo stress ossidativo;
  • zinco: componente essenziale del sistema immunitario perché si occupa di proteggere l’organismo da infezioni e malattie. Una sua carenza può portare alla riduzione della funzionalità dei linfociti B e T, che producono anticorpi.

Prevenire l’influenza in poche mosse

Pochi e semplici passi sono necessari per la prevenzione dell’influenza.

  • Lavare le mani spesso e bene: sono un ricettacolo di germi, specialmente sotto le unghie. A causa del loro potenziale batterico, è meglio evitare di toccare naso, bocca e occhi. Se non fosse possibile utilizzare l’acqua, si raccomanda un gel disinfettante.
  • Evitare il contatto con persone malate. Se la persona malata si trova nella stessa casa, si consiglia di arieggiare le stanze, in modo da cambiare l’aria.
  • Evitare luoghi affollati. Negli spazi chiusi e affollati aumenta la possibilità di contrarre l’influenza poiché si entra in contatto con persone e oggetti contaminati.
  • Coprirsi bene. Il freddo debilita il nostro organismo. Quando si esce, è bene proteggere le vie respiratorie con una sciarpa, in modo tale che la gola sia al riparo.

 

Bibliografia

PubMed
Istituto Superiore di Sanità
Medical News Today
National Foundation for Cancer Research

Resvis Forte XR

Resvis Forte XR

Favorisce le difese naturali dell’organismo, anche in caso di sintomi influenzali e raffreddore.

Resvis XR

Resvis XR

Contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

Resvis Fluid XR

Resvis Fluid XR

In caso di tosse grassa