Consigli utili
Home E consigli E Come combattere lo stress e sostenere le difese immunitarie

Come combattere lo stress e sostenere le difese immunitarie

Uno dei consigli che sentiamo sempre, quando si parla di adottare uno stile di vita sano per sostenere il proprio organismo e aiutare le difese immunitarie, è quello di evitare lo stress. Spesso le condizioni di stress psicofisico cui andiamo incontro sono dovute a cause esterne, e quindi può non essere facile eliminarle.

Lo stress è infatti una risposta specifica del nostro organismo e del nostro sistema nervoso a particolari stimoli che provengono dall’ambiente. Non tutto lo stress è negativo: in condizioni normali e se presente per un tempo limitato questo meccanismo reagisce agli stimoli esterni senza che il corpo accusi effetti negativi, anzi lo protegge. Lo stress è però una condizione critica, per cui talvolta, specie se prolungato nel tempo,  rischia di generare risposte inadeguate all’evento esterno con possibili conseguenze negative sul nostro organismo.

Questo può portare a sperimentare varie condizioni, tra cui le più comuni sono la sensazione di stanchezza e affaticamento, sia a livello mentale che fisico.

Cosa causa lo stress?

Le cause dello stress possono essere molte e naturalmente variano da persona a persona. I fattori di stress, soprattutto mentale, possono essere ad esempio situazioni di pressione, ad esempio sul luogo di lavoro, o nello studio, periodi di insonnia, momenti psicologici non positivi, o ancora periodi intensi che magari seguono un evento traumatico.

Diverse possono essere invece le cause di stress fisico:

  • fare attività fisica eccessiva, e non regolata sulla propria condizione fisica
  • fare attività lunghe ed estenuanti senza uno stretching iniziale o un’attività di defaticamento finale
  • praticare attività molto intense ma in modo saltuario, ad esempio dopo lunghi periodi di riposo (meglio fare sport regolarmente e in modo moderato)
  • cambio di stagione: gli sbalzi di temperatura e i cambiamenti nelle ore di luce possono provocare una maggiore sensazione di stanchezza
  • periodi di convalescenza
  • una dieta irregolare e l’abuso di sostanze nocive come alcol o fumo 

 

Alcune possibili conseguenze dello stress

Ci sono diversi disturbi e problematiche che possono essere acuiti da periodi di stress più intensi del solito:

  • sensazione di stanchezza generale frequente
  • disturbi del sonno, come l’insonnia
  • difficoltà nella concentrazione
  • palpitazioni, tachicardia
  • dolori muscolari
  • problemi di stomaco
  • confusione mentale
  • irritabilità e abbassamento delle difese immunitarie.

Lo stress può inoltre portare ad aggravare situazioni di malattie cardiovascolari, favorire l’insorgere di vertigini ed emicrania e contribuire a ridurre l’efficienza delle difese immunitarie.

 

Consigli per contrastare lo stress

Ovviamente, non sempre è facile identificare le cause dello stress, e ancora meno può esserlo trovare il modo di contrastarlo. Lavoro, studio, impegni familiari possono portare via molto tempo e rivelarsi piuttosto pesanti e, per l’appunto, stressanti. Ma una cosa da non dimenticare mai è anche quella di prendere un po’ di tempo per se stessi e il proprio benessere.

Anche nei momenti più intensi, è fondamentale ricordare le regole di base per una vita sana, cui non rinunciare mai: alimentarsi correttamente, praticare sport con regolarità e avere una giusta dose di riposo quotidiano. Una volta stabilita questa “base”, come si possono combattere gli stati di stress? Non esistono regole vere e proprie, ovviamente, ma alcuni consigli che può essere utile mettere in pratica:

  • Iniziare trovando consapevolezza del proprio periodo di stress, e individuarne le cause, è sempre molto utile;
  • Trovare un po’ di tempo per sé e per seguire le proprie passioni, in modo da distrarsi e “staccare la spina” per un po’. Questa naturalmente è la parte più difficile ma è assolutamente fondamentale per ridurre lo stress e iniziare a prendersi cura di sé, oltre che del proprio benessere;
  • Fare esercizio fisico con regolarità, in particolar modo all’aperto. È meglio scegliere un tipo di allenamento regolare ma non eccessivo, e soprattutto ricordarsi di riscaldamento e recupero prima e dopo ogni attività, per non accusare troppa stanchezza;
  • Anche gestire l’ansia è fondamentale nella lotta allo stress,. Anche questo è un elemento su cui è difficile lavorare, ma possono essere d’aiuto anche varie tecniche di rilassamento, come meditazione e training che aiutano il sistema nervoso a combattere le alterazioni;
  • Un altro modo per combattere lo stress è sicuramente lavorare sul nostro punto di vista e su noi stessi, ovvero su come guardiamo tutto ciò che facciamo durante il giorno: vedere il lato positivo anche delle attività più noiose può rendere la situazione più favorevole;
  • Evitare una cattiva alimentazione, quindi fare attenzione ai cibi confezionati ricchi di zuccheri, cibi troppo grassi, fritti o pesanti. Privilegiare una dieta regolare e sana, ricca di cereali, legumi, pesce azzurro, olio extravergine d’oliva, frutta e verdura per fornire all’organismo tutti i nutrienti, le vitamine e i minerali necessari per recuperare l’energia;
  • Riposare in modo regolare: lo scarso riposo, o un sonno irregolare, può aumentare la sensazione di stress. Per questo è bene cercare di non mangiare troppo prima di coricarsi (la digestione distoglie energie e impedisce di addormentarsi rapidamente), e al massimo bere un bicchiere di latte caldo;
  • È molto importante idratarsi correttamente, soprattutto per compensare la perdita di liquidi e sali minerali, in particolare se ci muoviamo molto.

Sia per reintegrare i nutrienti persi nel corso della giornata, che per sostenere il proprio sistema immunitario in periodi in cui può essere messo alla prova (come quelli di forte stress) può essere utile integrare i micronutrienti necessari. Possiamo pensare di associare alla nostra dieta varia ed equilibrata l’utilizzo di un integratore alimentare – se è la prima volta, meglio avvalersi del consiglio del medico o del farmacista. 

 

La linea di integratori Resvis

Quando la dieta e uno stile di vita sano non bastano a supportare il sistema immunitario e ad apportare il fabbisogno giornaliero di nutrienti, si può pensare di ricorrere ad integratori. 

Resvis è una linea di integratori alimentari formulata appositamente per aiutare le naturali difese dell’organismo, tutto l’anno, anche in caso di sintomi influenzali o raffreddore.

  • RESVIS FORTE XR – Favorisce le difese naturali dell’organismo, anche in caso di sintomi influenzali e raffreddore
  • RESVIS XR – Contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo
  • RESVIS FLUID XR – In caso di tosse grassa
Resvis Forte XR

Resvis Forte XR

Favorisce le difese naturali dell’organismo, anche in caso di sintomi influenzali e raffreddore.

Resvis XR

Resvis XR

Contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

Resvis Fluid XR

Resvis Fluid XR

In caso di tosse grassa