Consigli utili
Home E consigli E Consigli per affrontare il cambio di stagione

Consigli per affrontare il cambio di stagione

È quasi arrivato il momento del cambio di stagione, il periodo in cui il caldo, il bel clima e le lunghe giornate lasciano man mano spazio a tempo incerto, giornate più corte, più fredde e più dense di impegni (lavoro, scuola, università).

Il periodo del cambio di stagione, proprio per via dei tanti cambiamenti che avvengono nell’ambiente, nel clima e anche nelle nostre abitudini, può non essere semplice da affrontare. In alcuni casi, potrebbe comportare solo alcuni piccoli fastidi, in altri, può anche causare stati di ansia, irritabilità, insonnia; è quello che viene definito Disturbo Affettivo Stagionale. Vediamo assieme pochi semplici consigli e buone pratiche da mettere in campo ogni giorno per affrontare il cambio di stagione con la giusta energia!

La dieta al primo posto

Un’alimentazione sana e una dieta equilibrata è sempre il primo passo per aiutare il proprio benessere e sostenere le difese immunitarie in un periodo, quello del cambio di stagione, in cui possono essere messe alla prova da agenti esterni o dai tipici malanni stagionali. In più, apportare i giusti nutrienti con l’alimentazione ti aiuta a fare il pieno di energia per affrontare i numerosi impegni delle giornate autunnali.

  • Per favorire la digestione è bene evitare di mangiare troppo a cena, o di mangiare cibi troppo grassi, o di andare a dormire poco dopo aver cenato (renderebbe difficile la digestione). Questo può essere d’aiuto per svegliarsi la mattina con più energia e pronti per affrontare la giornata;
  • è importante fare il pieno di frutta, come ad esempio il kiwi, ma in generale tutta la verdura di stagione e tutti quegli alimenti che possono aiutare a ritrovare la carica;
  • mangiare molta frutta e verdura per fare scorte di vitamina C è l’ideale per affrontare al meglio l’autunno e combattere i malanni di stagione.

L’attività fisica è sempre d’aiuto

Come in ogni periodo dell’anno, lo sport e l’esercizio fisico possono sempre essere d’aiuto, per mantenerci in forma, mantenere il peso corporeo, migliorare la circolazione sanguigna, darci maggiore energia e per aiutarci a rinforzare il sistema immunitario in questo periodo.

Se possibile, è bene privilegiare, purché essendo ben coperti, attività all’aperto come la corsa, il jogging, la bicicletta, l’escursionismo, o anche una semplice passeggiata. Inoltre, fare sport aiuta ad allontanare i cattivi pensieri e a rilassarci, distraendoci dalle situazioni di stress. Durante l’attività fisica, infatti, scende il livello di cortisolo, un ormone che contribuisce a provocare stress, e questo permette di stare meglio sia dal punto di vista fisico che mentale.

L’inizio dell’autunno è il periodo ideale per fare sport, con giornate fresche ma ancora miti.

Pensare a se stessi e rilassarsi quando possibile

Nel periodo del cambio di stagione tra l’estate e l’autunno, con la ripresa delle abitudini e delle normali attività, può capitare di andare incontro a momenti di stress e a qualche “seccatura” in più. È importante cercare di rilassarsi e prendere del tempo per se stessi, ad esempio dando spazio agli hobby o, appunto, all’attività fisica. In questo modo è possibile distrarsi e migliorare il proprio stato mentale – oltre che fisico.

È bene cercare di concedersi dei momenti solo per se stessi – allontanandosi un po’ anche dai dispositivi cui siamo sempre connessi, ad esempio facendo una camminata, sport, leggendo un libro, cucinando. Un’altra ottima idea può essere quella di alzarsi un po’ prima e dedicare qualche minuto al risveglio muscolare e a qualche esercizio mattutino.

Dormire bene e regolarmente

Un buon sonno, regolare e costante, non eccessivo ma di qualità (le famose 7/8 ore a notte) fa bene alla salute tanto quanto una corretta alimentazione e l’esercizio fisico. Dormire bene e con regolarità può avere un’influenza positiva sull’umore, sulle prestazioni mentali e la concentrazione, dando più energia per affrontare la giornata. Bastano pochi accorgimenti per avere un sonno più salutare che ci aiuta ad affrontare meglio il cambio di stagione:

  • andare a dormire e svegliarsi il più possibile sempre alle stesse ore, anche nel fine settimana, per regolare l’orologio naturale del corpo umano (il nostro ritmo circadiano);
  • Predisporre le condizioni ideali per favorire il sonno (temperatura, umidità) e che non vi siano fattori di disturbo (rumori, luci, anche le blue light dei dispositivi elettronici, seppur in stand by; meglio spegnerli);
  • gestire i ritmi circadiani evitando la luce intensa la sera ed esponendosi alla luce naturale del sole al mattino;
  • condurre uno stile di vita sano, evitando il fumo e l’eccesso di bevande alcoliche, oltre che pasti troppo pesanti la sera o a ridosso dell’orario in cui ci si corica;
  • preferire attività rilassanti, come leggere un libro, o fare dei semplici esercizi di yoga.

La linea di integratori Resvis

Quando la dieta e uno stile di vita sano non bastano a supportare il sistema immunitario, soprattutto nel periodo delicato del cambio di stagione si può pensare di ricorrere ad integratori. È sempre importante ricordare, però, se si intende assumere integratori di supporto al sistema immunitario, che occorre affidarsi al proprio medico di fiducia.

Resvis è una linea di integratori alimentari formulata appositamente per aiutare le naturali difese dell’organismo, tutto l’anno, anche in caso di sintomi influenzali o raffreddore.

  • RESVIS FORTE XR – Favorisce le difese naturali dell’organismo, anche in caso di sintomi influenzali e raffreddore
  • RESVIS XR – Contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo
  • RESVIS FLUID XR – In caso di tosse grassa
Resvis Forte XR

Resvis Forte XR

Favorisce le difese naturali dell’organismo, anche in caso di sintomi influenzali e raffreddore.

Resvis XR

Resvis XR

Contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

Resvis Fluid XR

Resvis Fluid XR

In caso di tosse grassa