Consigli utili
Home E consigli E Bambini e difese immunitarie: le regole d’oro per un corretto bilanciamento

Bambini e difese immunitarie: le regole d’oro per un corretto bilanciamento

Semplici consigli per sostenere le difese dei più piccoli

La primavera è arrivata e con lei il cambio di stagione. È sempre un momento molto bello, specialmente per i più piccoli: fa meno freddo, le giornate si allungano, in genere c’è bel tempo, si può uscire a giocare e passare più tempo insieme. Ma, proprio come per gli adulti, anche per i bambini il momento del cambio di stagione può essere un periodo critico, soprattutto per il sistema immunitario: cambiano le abitudini, il clima favorisce i malanni stagionali, a cui possono aggiungersi le allergie.

Insomma, ora più che mai è bene prendersi cura del sistema immunitario dei più piccoli, sostenerlo e cercare di rinforzarlo. Infatti, nei primi anni di vita i bambini tendono ad ammalarsi con maggiore frequenza: disturbi come raffreddore, febbre, mal di gola, tosse, infezioni respiratorie e problemi gastrointestinali sono in genere più frequenti che negli adulti. Questo perché il sistema immunitario del bambino “si sta formando” e viene a contatto per le prime volte con alcuni virus e batteri, e inizia a produrre gli anticorpi che regolano la risposta immunitaria.

Ci sono tanti possibili consigli, buone pratiche e abitudini corrette che possono aiutare il sistema immunitario dei bambini, lungo tutto l’anno, e non solo in questo periodo. Certamente, uno stile di vita sano e una dieta equilibrata sono fondamentali per “bilanciarlo” e mantenerlo attivo e in salute.

 

L’importanza della prevenzione

Soprattutto quando si parla di malanni stagionali, il primo passo da fare è prevenire. Nel caso dei bambini, questo passaggio è strettamente legato alle norme e all’educazione igienico-sanitaria: la corretta disinfezione e la pulizia delle mani, del volto, del corpo, evitare atteggiamenti rischiosi, che possono anche semplicemente comportare l’uscire di casa con i capelli bagnati, o rimanere in maniche corte, perché ha fatto caldo, anche la sera. Sono gli inconvenienti della mezza stagione

 

Partire dall’alimentazione

Un sistema immunitario efficiente e in buona salute è fondamentale per difendersi dalle malattie; nei bambini questo va “educato”, deve sviluppare la corretta risposta immunitaria e sta “imparando” a difendersi. Per questo motivo è ancora più importante sostenerlo nei momenti delicati, come il cambio di stagione. Il sistema immunitario è sempre attivo, anche se tante volte non lo notiamo, ed è importante sostenere la sua normale funzione. Una dieta bilanciata dovrebbe apportare tutti i nutrienti necessari a sostenerlo, ma alcuni alimenti, se consumati con continuità, lo supportano e lo preparano a difendere al meglio il nostro organismo. Gli alimenti principali sono quelli ricchi di antiossidanti, minerali e Vitamine – molti nutrienti che si trovano soprattutto nei vegetali, ma non solo.

Quando la dieta da sola non basta, è consigliabile consultare il proprio pediatra o il farmacista di fiducia per capire quali possano essere le soluzioni migliori per rafforzare le difese immunitarie nei bambini. 

 

Alcuni suggerimenti per sostenere le difese immunitarie

Come detto, la prima cosa da fare è optare per un’alimentazione sana, equilibrata e varia, con cibi e elementi che contengono le giuste proporzioni di nutrienti che sostengono le difese immunitarie, come le vitamine e i minerali. Ad esempio, cibi ricchi di Vitamina C come agrumi, arance, mandarini, limoni, pompelmi, ma anche ananas e kiwi; per i bambini, un bel frullato o una spremuta sono spesso d’aiuto. Anche le Vitamine del Gruppo B, presenti soprattutto nelle verdure a foglia verde, sono importanti per il normale funzionamento del sistema immunitario.

Un altro elemento che può rivelarsi utile – sia per gli adulti che per i bambini – è il resveratrolo, un fenolo prodotto naturalmente da varie piante ma spesso presente anche negli integratori alimentari. Alcuni studi scientifici sembrerebbero attribuire al resveratrolo capacità antiossidanti (contrasto alla diffusione dei radicali liberi). 

Un altro semplice consiglio, che probabilmente i bambini già seguono “involontariamente”, è quello di fare movimento e attività fisica. Sappiamo che spesso sono pieni di energia e vitalità, ma può essere utile incanalarle in uno sport, soprattutto se all’aria aperta. Aiuta a rafforzare le difese e ridurre lo stress. Ogni tanto può anche bastare una passeggiata all’aperto, o una sessione di gioco, utile anche per assorbire la giusta Vitamina D grazie ai raggi solari.

È naturalmente utile anche il giusto riposo notturno, in un ambiente tranquillo, confortevole, al riparo da rumori, luce e dispositivi elettronici, e per il giusto tempo. Tra i 5 e i 12 anni un bambino dovrebbe dormire, nel corso del giorno, circa 10 ore.

 

Come visto, ci sono tantissimi modi che possono essere utili per supportare il sistema immunitario, soprattutto in periodi più difficili come l’inverno o il cambio di stagione. Sono solo consigli di buon senso e facili da mettere in pratica che possono però aiutare il bambino ad adeguarsi più facilmente ai cambiamenti ambientali e affrontare con maggiore serenità il cambio di stagione.

 

Resvis Forte XR

Resvis Forte XR

Favorisce le difese naturali dell’organismo, anche in caso di sintomi influenzali e raffreddore.

Resvis XR

Resvis XR

Contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

Resvis Fluid XR

Resvis Fluid XR

In caso di tosse grassa